• LLL:fileadmin/templates/jugendsession.ch/Resources/Private/Language/it.locallang.xlf
  • Cerca
  • Media
  • Contatto

2013

Dopo che negli ultimi due anni la Sessione dei giovani è ha avuto luogo in due località diverse in Svizzera, quest'anno per la prima volta i 200 giovani si sono incontrati per quattro giorni a Berna. Per due giorni i giovani hanno discusso dei "loro" temi in gruppi di lavoro insieme ad esperti e politici, prima di formulare le proprie richieste all'assemblea plenaria.

Dopo alcune difficoltà nella votazione online dei temi della Sessione dei giovani 2012, nel 2013 tutto si è svolto senza intoppi. I temi scelti sono stati la politica scolastica, l'omofobia, i giovani e alcol, lo sfruttamento di animali e la loro salvaguardia, la distribuzione della ricchezza ed il servizio militare obbligatorio. Su questi temi sono state formulate dieci richieste.

In modo più netto è stata approvata la richiesta di non discriminare nessuno per il suo orientamento o la sua identità sessuale con 164 voti a favore e 11 a sfavore. La richiesta più combattuta è stata approvata con 78 voti contro 68 a favore. Si tratta della richiesta per una tassazione progressiva delle retribuzioni variabili («Bonus»).

«La Sessione dei giovani di Berna è stata per me un'esperienza ricca e fuori dal comune. Ho conosciuto molte persone interessanti, tra le quali anche di alta caratura come il Consigliere federale Ueli Maurer. [..] A scuola mi piace sempre discutere su temi politici come il servizio militare obbligatorio. Su questo tema mi sono informato anche in modo molto approfondito durante la Sessione dei giovani di Berna.»
— Hannes Scherrer, 14, liceale (Südostschweiz del 20.11.2013, pag. 5)