• LLL:fileadmin/templates/jugendsession.ch/Resources/Private/Language/it.locallang.xlf
  • Cerca
  • Media
  • Contatto

1997

Nel 1997 è stato ampliato il concetto della Sessione dei giovani; per fare in modo di raggiungere un maggior numero di giovani, prima della Sessione federale dei giovani a Berna sono state organizzate per la prima volta delle Sessioni dei giovani regionali in sei città svizzere. Altri giovani hanno discusso sul nuovo tema principale introdotto e hanno elaborato delle proposte per la Sessione federale dei giovani.

Le sessioni regionali hanno avuto luogo in novembre a Zurigo, Friburgo, S. Gallo, Sierre, Lucerna, Coira, Lausanne, Liestal e Bellinzona. Quindi la Sessione dei giovani vera e propria è stata spostata, e i 200 giovani tra i 14 e i 21 anni di tutta la Svizzera hanno dibattuto sul tema «La Svizzera e l’Europa» a Palazzo federale dal 29-31 gennaio 2008.

Con una grande maggioranza i giovani hanno nuovamente chiesto l’adesione all’UE. Ma anche le formazioni transfrontaliere, gli scambi, il riconoscimento del titolo di studio sono stati dei temi importanti per la gioventù. Oltre a maggiori informazioni a scuola e al difuori della scuola hanno chiesto anche delle lezioni regolari sulla capacità di gestire i conflitti per gli scolari.

«Io voglio una Svizzera che può partecipare alle discussioni e alle decisioni, laddove vengono prese delle decisioni che di riguardano. Io voglio una Svizzera che aiuti a raggiungere dei comuni obiettivi europei. Io voglio una Svizzera, i cui studenti possono intraprendere o concludere la propria formazione presso delle università europee ancora più di oggi. E voglio una Svizzera con un migliorato accesso al mercato interno europeo per promuovere la crescita economica e per diminuire il numero di disoccupati.»
— Consigliere federale Flavio Cotti nel suo discorso conclusivo