• LLL:fileadmin/templates/jugendsession.ch/Resources/Private/Language/it.locallang.xlf
  • Cerca
  • Media
  • Contatto

1993

La Sessione dei giovani, che inizialmente doveva essere un evento eccezionale, ha avuto luogo per la seconda volta il 4 dicembre 1993. I piani della FSAG e della Commissione federale per l'infanzia e la gioventù prevedono di istituzionalizzare la Sessione dei giovani. In futuro, ogni anno 200 giovani tra i 14 e i 21 anni discuteranno di diversi temi politici per un giorno intero.

Alcuni importanti temi della Sessione dei giovani sono stati l’istruzione e il lavoro, la prevenzione della violenza e della xenofobia. Si è discusso anche del diritto di avere uno spazio libero per i giovani, visto che il Wohlgroht-Areal, la più grande occupazione della Svizzera è stata evacuata con violenza: il plenum ha richiesto che vi sia un fondamento giuridico per la per gli spazi giovanili.

La richiesta centrale della Sessione dei giovani sotto forma di una petizione con più di 6000 firme chiede la formazione di un Parlamento dei giovani permanente formato da giovani eletti democraticamente. Questo Parlamento dovrebbe avere un proprio budget, delle commissioni tematiche, dovrebbe sedere nelle commissioni parlamentari e avere diritto d’iniziativa nelle Camere.

Inoltre, hanno richiesto un sistema della formazione armonizzato e trasparente, una politica economica anticiclica e progressiva e più prevenzione della violenza nelle scuole e al di fuori delle scuole. Come contromisura per la «xenofobia» la Sessione dei giovani chiede una naturalizzazione facilitata e i pieni diritti politici per gli stranieri e le straniere a livello comunale.